1. Eventi
  2. Azienda Agricola Pagliari Lauretta

Azienda Agricola Pagliari Lauretta

Il bisnonno Giuseppe, insieme ai figli Bettino e Dino, conducevano la cascina Valcarenga a Crema specializzata nell’allevamento di vacche da latte. Erano tempi in cui le famiglie vivevano insieme e la nonna Maria, oltre ad avere l’osteria dei Sabbioni, era indaffarata a sfamare la famiglia numerosa. Il ’63 è l’anno in cui le famiglie seguono strade diverse. Il nonno Bettino si trasferisce alla Cascina Fontana a Vigano di Gaggiano, dove alleva vacche e coltiva riso, mentre il fratello Dino si sposta ad Abbiategrasso. Nel 1964 mamma Teresa e papà Antonio convogliano a nozze e da quel periodo in poi anche il nonno materno Giovanni parteciperà al lavoro aziendale dedicandosi alla cura dei cavalli, che a quel tempo erano i nostri trattori. E’ alla riseria Il Nibbio di Gaggiano che papà Antonio trova i primi due sacchi di Carnaroli e prova a seminarli nella sua miglior campagna. Il riso carnaroli, ancora sconosciuto, veniva mandato in America ai piloti dell’Aereonautica militare, come regalo natalizio. Da allora per la nostra famiglia è il riso preferito da coltivare nonostante la serie di difficoltà che si incontrano nelle fasi del processo produttivo (coltivazione, trebbiatura, essiccazione). Nel 1988 avviene l’ultimo trasferimento a Valle Salimbene, in provincia di Pavia. A Cascina Mezza Motta viene acquistato il terreno indicato per la continuazione e il miglioramento della tradizione risicola. Negli ultimi anni la figlia Lauretta decide di proseguire il lavoro iniziato dalla famiglia per onorarne la tradizione; al contempo Si apre all’innovazione e alla sperimentazione di nuovi prodotti. Lo seminiamo nei nostri campi, quelli della Cascina Mezza Motta a Valle Salimbene (PV). I nostri risi derivano da sementi certificate e da una filiera rigorosamente controllata. Da Settembre 2018 il nostro Carnaroli è stato certificato con la denominazione di Classico (solo 158 certificazioni in tutta Italia) da Ente Nazionale Risi. Tutte le nostre piantine di riso nascono e crescono qui con concime organico. Non utilizziamo fanghi, che permetterebbero di risparmiare concime e aratura, ma che contengono sostanze contaminanti per l’alimentazione umana. Quando la pianta giunge a maturazione, inizia il raccolto che avviene con le tecnologie più avanzate, ma nel rispetto della tradizione e dell’ambiente risaia. Una volta raccolto, il riso viene pilato artigianalmente dalla riseria di fiducia con minima sbiancatura per far sì che il prodotto mantenga tutte le qualità organolettiche che lo contraddistinguono.
Oggi

 

Termine delle prenotazioni e posti disponibili:
le prenotazioni online si concludono il giorno prima dell'evento alle ore 12.00.
Dopo la chiusura, per verificare eventuali disponibilità, si prega di telefonare direttamente all'azienda organizzatrice.

Riprese video:
nel corso degli eventi saranno effettuate delle riprese di immagini fotografiche e audio-video. Accedendo ai locali interessati, acconsenti all’utilizzo della tua immagine e dei minori per i quali eserciti la responsabilità genitoriale.

Normativa Anti-Covid 19:
Gli eventi sono organizzati nel rispetto delle normative vigenti finalizzate a fronteggiare l'emergenza epidemiologica.


Condividi l'evento!