1. Eventi
  2. Fradé

Fradé

Fradé nasce da un’idea dei fratelli Piaggi, Francesco, il primogenito classe 1994 e Federico, classe 1996.  Il nome Fradé, che in dialetto oltrepadano significa “fratelli” è anche l’acronimo derivato delle parti iniziali dei nomi propri, Francesco e Federico (Dede), giovani agricoltori vignaioli dell’Oltrepò Pavese. Siamo cresciuti tra i campi ma la prima volta che vedemmo Boffenisio fummo  presi da una sensazione di calore e inebriati dai profumi. Era primavera inoltrata, i vigneti sembravano un tappeto verde steso nella conca naturale e i boschi ne coronavano le pendici come a proteggere l'antico frutto. Fradé nasce dalla volontà dei fratelli Francesco e Federico Piaggi di produrre e commercializzare vini rossi, bianchi e spumanti biologici, creando un prodotto giovane e dinamico, seguendo i dettami dell'agricoltura biologica per la difesa ed il nutrimento dei vigneti in cui vengono utilizzate solo sostanze naturali. Dalle vigne è richiesta una produzione limitata in modo che le piante non siano stressate e che i vini ottenuti dalle loro uve siano generosi, autentici ed energici. La viticoltura è rigorosamente biologica e certificata; consente di produrre uve di alta qualità raccolte a mano in cassetta e grappoli di selezione, in base alle curve di maturazione che avvengono in un particolare microclima all'interno delle tenute Boffenisio e Cattabrega nell'Oltrepò Pavese.
Oggi

 

Termine delle prenotazioni e posti disponibili:
le prenotazioni online si concludono il giorno prima dell'evento alle ore 12.00.
Dopo la chiusura, per verificare eventuali disponibilità, si prega di telefonare direttamente all'azienda organizzatrice.

Riprese video:
nel corso degli eventi saranno effettuate delle riprese di immagini fotografiche e audio-video. Accedendo ai locali interessati, acconsenti all’utilizzo della tua immagine e dei minori per i quali eserciti la responsabilità genitoriale.

Normativa Anti-Covid 19:
Gli eventi sono organizzati nel rispetto delle normative vigenti finalizzate a fronteggiare l'emergenza epidemiologica.


Condividi l'evento!