1. Eventi
  2. Montelio

Montelio

Montelio ViniL’avventura di Montelio inizia due secoli fa, ai tempi in cui quelle terre tanto vocate alla viticoltura appartenevano alla Francia. Più precisamente - secondo il calendario rivoluzionario adottato nel 1792 con la proclamazione della République - il 17 fiorile dell’anno undecimo, corrispondente al 7 maggio 1803. È in quell’anno che Angelo Domenico Mazza, avo delle attuali proprietarie, acquista dalla nazione francese una bellissima proprietà che Napoleone aveva sottratto al clero: i terreni e l’antica grangia - così era chiamato il granaio - che dal 1200 appartenevano al Monastero femminile di Santa Maria e Sant’Aureliano, insediamento benedettino fondato a Pavia nell’VIII secolo dal nobile Senatore e da sua moglie Teodolinda. Al 1200 risalgono i “contratti d’affitto” conservati nell’Archivio Storico di Montelio, che contengono i primi riferimenti alla coltivazione della vite in quelle colline.
Oggi